Museo "G.A. Irico" - Tridinum

Vai ai contenuti

Menu principale:

     Il Museo Civico fu ideato negli anni '70 da Vittorio Viale e intitolato all'illustre trinese Gian Andrea Irico (1703-1782), arguto letterato e grande storico, che fu prefetto della Biblioteca Ambrosiana di Milano. Il Museo nacque con l'intento di presentare in forma didattica la storia di Trino e del suo territorio. Le nove sale ripercorrono le vicende della cittadina dai primi ritrovamenti preistorici locali ai fatti del XIX secolo: i materiali esposti sono approfonditi con pannelli divulgativi, fotografie e cartine. Vi è inoltre una sezione dedicata ai tipografi trinesi. Il Museo è aperto al pubblico il I° ed il III° sabato di ogni mese, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, o su appuntamento da concordare con la nostra segreteria. L'ingresso è gratuito.
L'ingresso del Museo con la grande carta archeologica del territorio trinese e vari reperti


Ritratto di Gian Andrea Irico attribuito a Pier Francesco Guala
Documenti della storia medioevale di Trino e dell'Abbazia di Lucedio


Organizzazione del Museo
Piano Terra:
Sala 1: Preistoria - Protostoria - Epoca Romana e Tardoromana
Sala 2: I Pagi - Il Tesoro di Desana e San Michele
Sala 3: Le vie Consolari e la Mansio di Rigomagus
Piano I:
Sala 4: Il Medioevo
Sala 5: Gli assedi del '600 e la peste
Sala 6: Le opere d'arte pittorica
Sala 7: Tipografi trinesi dalle origini al 1500
Sala 8: Tipografi trinesi, il 1500
Sala 9: Il '700 e l'800
Torna ai contenuti | Torna al menu